Pubblicazioni e Collane

Collana Memoria

copertinaTitolo: Addio cultura del rispetto
Autore: Girolamo Barletta
ISBN: 9788874425594

Prezzo: € 12,00

Anno: 2010
Pagine: 166
Formato: 15,5x21
Foto / Illustrazioni: sì, a colori

 


 

Descrizione - Addio cultura del rispetto

«Mimmo Barletta scrive da tempo immemorabile per il quotidiano La Sicilia, tenendo una sfiziosa rubrichetta intitolata “Amarcord”. Anno dopo anno le sue notazioni di carattere vario ci hanno deliziato con la loro amabile freschezza e il sapore del buon tempo che fu. Ma ... c’è un ma. La pagina di un giornale è un supporto effimero, vive di vita breve, come quella di un delicato fiore, e domattina è carta straccia, buona per involtarci reliquie. Fragile, dunque, la dimensione di questi amarcord, parole destinate a scomparire e a restare solo negli annuari del quotidiano ... Si ride, si riflette, ci si immerge, con questi brevi racconti, in un’atmosfera diversa ... l’impressione finale è quella che deriva dalla lettura dei grandi mo­ralisti, solitamente bonari osservatori del passato e del presente, con l’ironia leggera di chi tutto perdona, in nome della comune natura umana» (dalla Prefazione di Silvana La Porta).

L'Autore - Girolamo Barletta

Girolamo Barletta, nato a Linguaglossa nel 1931, vive a Giarre. Laureato in Lettere all?Universit? di Catania, ha dapprima insegnato a Riposto ed a Giarre, poi ? stato preside a Castiglione, Linguaglossa, Acicatena, Riposto e Giarre. Dal 1998 ? in pensione. Giornalista, collabora attivamente con la Sicilia di Catania, che gli ha conferito la ?medaglia d?oro? a ricordo della sua cinquantennale attivit?; per i meriti culturali gli ? stata assegnata una ?medaglia d?oro? dal Ministero della Pubblica Istruzione; il Comune di Giarre gli ha dato la ?cittadinanza onoraria?. Ha gi? pubblicato: Usi e costumi delle genti dell?Etna (1975, 1980); Sul filo del ricordo (1984); Il nome delle strade (1986); Attilio Castrogiovanni, l?uomo della rabbia (1982); Santo Cal?, il professore (insieme con Paolo Daniele, 1993); Amarcord, nomenclatura jonico-etnea (1993); Pia­neta Scuola (1998); Memorie (1993); Angolo antico (1996); Breve storia del separatismo in Sicilia (1996); Miscellanea (insieme a Nicol? Mineo, 1996); Lettere al direttore (1997); Terza pagina (1998); Diario (o quasi), di un nonno (2006). Tommaso Pennisi ? nato a Giarre nel 1988. Nipote del professore Vito Sor­bello, dopo gli studi liceali si ? iscritto all?Accademia delle Belle Arti di Ca­tania. Esordisce in quest?opera, descrivendo con i suoi disegni i racconti della sua terra, a cui ? particolarmente legato.

Della stessa Collana Memoria

Addio cultura del rispetto
Pino Currò
Le utopie di ieri e quelle di oggi. Per uno stimolo a una discussione comune sul “come eravamo” e su quello che vorremmo essere
Addio cultura del rispetto
Lidia Ferrigno
Il mio paese è Macondo. Racconti Miti Poesie
Addio cultura del rispetto
Angelo Fortuna
Il Lutto e la Gioia
Addio cultura del rispetto
Giancarla Musarra
Donna Felicia
Addio cultura del rispetto
Cateno De Luca
Lupara giudiziaria
Addio cultura del rispetto
Lidia Ferrigno
La lunga scia di zagare lontane. Storie di vita nella Sicilia del Novecento all’ombra della Casa Grande
Addio cultura del rispetto
Mary Tolaro Noyes
Sicilia: un viaggio verso le radici. A Pietraperzia seguendo i miei nonni Maria Calogera Zarba e Filippo Tolaroi
Addio cultura del rispetto
Lillo Alessandro
Il silenzio è complice. Il mio cuore è tuo, cara Messina

Altri libri della stessa collana Memoria