Pubblicazioni e Collane

Collana Narrativa

copertinaTitolo: Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Autore: Santi Moschella
ISBN: 9788874428977

Prezzo: € 16,00

Anno: 2019
Pagine: 168
Formato: 14,8x21
Foto / Illustrazioni: no

 


 

Descrizione - Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu

Questo lavoro è un rincorrersi tra premesse di carattere morale storico filologico tra citazioni letterarie, proverbi, detti e il sintetico haiku che in diciassette sillabe deve racchiudere sensazioni emozioni sentenze. L’incipit rivela le radici dell’autore, attraverso una dedica al padre canturi e al mar Ionio culla nutrice. La seconda parte ‘Gnuranza (troppa) richiama la frase che è diventata virale: “Scusate se la mia ignoranza non raggiunge la vostra”. Tutti parliamo dei poteri del Capo dello Stato della legittima difesa dell’euro dello spread come fossimo costituzionalisti penalisti o economisti e poi nulla sappiamo del torrente che scorre sotto casa. L’autore continua nei capitoli a far uso sia della cultura tradizionale dialettale che di quella “colta” nazionale, confondendole e miscelandole per offrirci un unicum di quelli che alla fine, si possono ritenere i parametri fondanti della sua vita giornaliera, primo fra tutti la bellezza. In copertina: Antonio De Blasi, "The sound of the sea", matite colorate, 30x20, coll. privata.

L'Autore - Santi Moschella

Santi Moschella nasce a Santa Teresa di Riva (Messina) nel 1957. Conseguita la maturità nel locale Liceo-Ginnasio, partecipa alla vita politica e sociale (Polisportiva Jonica, Centro Sportivo Italiano, “Città insieme”, Teleradio Empire, “Fantasia” e “C’era una volta un Borgo Marino”). Laureato in giurisprudenza, avvocato, dirige la Segreteria della Commissione Tri butaria Provinciale di Varese, città in cui vive e dove svolge anche attività di volontariato con le parrocchie di Masnago e di Casbeno. Sempre con Armando Siciliano di Messina ha già pubblicato il romanzo storico Spesso ti dicono di non arrenderti" (2012) e il saggio di educazione civica "Mi chiamo Giuseppe per gli amici Peppino" (2014).

Della stessa Collana Narrativa

Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Santi Moschella
Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Cesare Giorgianni
Il rifugio della morte
Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Adriana Morelli
Ineffabile presenza
Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Lucia La Macchia
Arcani siciliani. Storie tra inganni e incanti
Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Giuseppe Corica
Cogliam d'amor la rosa
Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Giuseppe Corica
La voglia di Melagrana
Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Giuseppe Corica
La terra in amore
Gghiotta sturiusa di cuntu di mari di ventu
Pancrazia Buzzurro
Il Funerale del Grande Coglione

Altri libri della stessa collana Narrativa