Pubblicazioni e Collane

Collana Scuola

copertinaTitolo: Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Autore: Santi Moschella
ISBN: 9788874427161

Prezzo: € 15,00

Anno: 2013
Pagine: 188
Formato: 14,8x21
Foto / Illustrazioni:

 


 

Descrizione - Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino

L’omicidio di Peppino Incontrera rappresenta la metafora del tentativo di sopprimere non solo la passione per gli ideali di giustizia e libertà, ma anche l’amore per la poesia e la vita: è un progetto perverso quello diretto a svuotare di senso il volontariato e le tensioni morali e culturali che possono promuovere il cambiamento. Malgrado lo squilibrio delle forze contrapposte, i testimoni della nuova quotidiana resistenza continuano a far giungere la loro voce, che si fa incandescente e duratura dopo il loro non auspicabile martirio. Questo libro è dedicato a chi ama ripartire per altre ricerche e nuovi approfondimenti: la fabula contiene frequenti riferimenti a persone realmente esistite che, donando se stesse, sono entrate a far parte delle nostre fa­miglie assumendo il ruolo di terzo genitore. “Chiamo padre chi mi dà pane”, è un detto siciliano ambiguo: quasi fossimo disposti a rinunciare ad ogni valore per soddisfare esigenze, che spacciamo, adducendo comode scuse, per fondamentali. Potremmo ottenere ugualmente il risultato che vogliamo anche senza svendere la nostra anima, ma questo richiederebbe la fatica che comporta ogni evoluzione culturale. Invece, molti dei personaggi qui citati assurgono a nostro secondo padre perché hanno tentato di liberarci dall’oppressione del giogo mafioso. Il nostro compito consiste nel non trascurare il valore della loro azione e, se è possibile, impedire ad altri di offuscarne l’immagine. In copertina: Antonio De Blasi, Immersioni letterarie, 2012, pastello, 40x40, coll. privata.

L'Autore - Santi Moschella

Santi Moschella nasce a Santa Teresa di Riva (Messina) nel 1957. Conseguita la maturit? nel locale Liceo-Ginnasio, partecipa alla vita politica e sociale (Polisportiva Jonica, Centro Sporti­vo Italiano, ?Citt? insieme?, Teleradio Empire, ?Fantasia? e ?C?era una volta un Borgo Marino?). Laureato in giurisprudenza, lavora presso la Commissione Tributaria Provinciale di Novara, mentre a Varese svolge attivit? di volontariato con le parrocchie di Masnago e di Casbeno. Ha gi? pubblicato il romanzo storico Spesso ti dicono di non arrenderti (Armando Siciliano, Messina 2012).

Della stessa Collana Scuola

Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Maria Cristina Burrascano
Nuovo Dizionario dell'Inclusione
Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Basarab Nicolescu - a cura di Emanuela Bambara
Il Manifesto della Transdisciplinarità
Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Santi Moschella
Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Concetta Sofia Scuderi
Leggiamo tutti. Testo per la scuola primaria
Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Mario Calamia, Aldo Nigro
Promuovendo la Europa
Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Giuseppina Prestipino, Curatola
Leggere ascoltare
Mi chiamo Giuseppe, per gli amici Peppino
Giuseppina Paratore
L'educazione mediata. Stampa radio cinema televisione internet: gli insegnanti degli ultimi 50 anni

Altri libri della stessa collana Scuola