Pubblicazioni e Collane

Collana Memoria

copertinaTitolo: Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Autore: Giuseppe Messina
ISBN: 9788874424276

Prezzo: € 18,00

Anno: 2007
Pagine: 260
Formato: 15,5x21
Foto / Illustrazioni: sì, in b/n

 


 

Descrizione - Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana

La storia di questo allucinante errore giudiziario inizia il 4 ot­tobre 1945 a Ucria, centro nebroideo del Messinese, dove alcuni malviventi costringono un colono a "dare voce" per farsi aprire la porta e uccidono in casa, con un colpo di moschetto, non si sa se per rapina o per vendetta, il possidente Francesco Baratta, avvocato. Del de­litto viene incolpato l'ex carabiniere ed ex colono della vitti­ma, Antonino Spanò di San Piero Patti . Dopo un processo sbrigativo che non tiene conto di moventi imponenti, di testimonianze false ma soprattutto del tempo necessario per raggiungere la casa del delitto partendo da quella di Spanò, no­nostante le ripetute strazianti dichiarazioni d' in­nocenza, l'imputato viene condannato all'ergastolo. Nel 1965 il caso viene riaperto e Spanò, rimesso in libertà d'ufficio dalla Cassazione, nel 1969 viene riabilitato dalla Corte d'assise d'appello di Messina. Il libro ricostruisce la tragedia dell'ergastolano innocente e della sua famiglia, il ruolo della stampa nella vicenda, le peripezie di un ga­lantuomo "sepolto" per 21 anni e sei mesi, 7.700 giorni e altrettante notti d'incubo, in un penitenziario affollato di malviventi di ogni tipo, il processo di revisione dell'ingiusta sentenza, il repristino della civiltà giuridica e la definitiva restituzione di Spanò alla vita civile come messo notificatore del comune di San Piero Patti.

L'Autore - Giuseppe Messina

Giuseppe Messina, giornalista. Ha iniziato la carriera nel 1962 presso il quotidiano ?Tribuna del Mezzogiorno?. Nel 1971 ? al ?Giorna­le di Sicilia?. Dal 1985 al 1995 come corrispondente della Rai ha effettuato centinaia di servizi in audio ed in video su tutte le reti. Dal 1997 ha fondato il quotidiano ?Corriere del Mezzogiorno? che ha diretto fino al mese di settembre del 2001. Nel 1965 ha scoperto il ?Caso Span??, il pi? clamoroso errore giudiziario italiano, che ha ricostruito in questo volume. Altri libri pubblicati: La rivolta di Capo d?Or­lando (1992) e Le origini della Mafia sui Nebrodi (1995). ? stato inviato in Europa, Africa, America Latina e Cina. Ha ricevuto importanti riconoscimenti per la sua attivit?. Collabora con quotidiani e riviste nazionali ed esteri.

Della stessa Collana Memoria

Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Pino Currò
Le utopie di ieri e quelle di oggi. Per uno stimolo a una discussione comune sul “come eravamo” e su quello che vorremmo essere
Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Lidia Ferrigno
Il mio paese è Macondo. Racconti Miti Poesie
Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Angelo Fortuna
Il Lutto e la Gioia
Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Giancarla Musarra
Donna Felicia
Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Cateno De Luca
Lupara giudiziaria
Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Lidia Ferrigno
La lunga scia di zagare lontane. Storie di vita nella Sicilia del Novecento all’ombra della Casa Grande
Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Mary Tolaro Noyes
Sicilia: un viaggio verso le radici. A Pietraperzia seguendo i miei nonni Maria Calogera Zarba e Filippo Tolaroi
Il caso Spanò. Il più grande errore della storia giudiziaria italiana
Lillo Alessandro
Il silenzio è complice. Il mio cuore è tuo, cara Messina

Altri libri della stessa collana Memoria